o
 
     
 

E’ lei. Ha già compiuto 92 anni ma ne dimostra tanti di meno, ha l’entusiasmo e la voglia di fare e di scommettere di una donna in fiore.

Ha gli occhi azzurri del cielo normanno di Sicilia. Il candore dei suoi capelli rispecchia forte il calore del sole mediterraneo; il suo viso esprime la lungimiranza e la bellezza di chi ha vissuto una vita vera, fatta di sacrifici ma anche di tanti progetti realizzati. Lei esprime, ancora oggi, obiettivi e piani chiari, concreti.

A oltre novant’anni ha deciso di aprire lo scrigno dei suoi sogni, dei ricordi, della sua vita ma soprattutto della sua casa: dei sapori, delle ricette, della positività, del vivere sano - anche del lottare - e del rallentare il passare del tempo, per meglio assaporarlo.

Il B&B di Mamma Maria siede all’ombra del fantastico Teatro Greco e della maestosa fortezza araba, sulla collina, nel cuore della magica Taormina, a un passo dal pullulante Corso Umberto e dalla rigogliosa Villa Comunale. Di fronte si eleva magnifica l’Etna fumante, dove antichi ciclopi continuano a dar lavoro notte e giorno alle borbottanti fornaci nascoste nel cuore della terra. Non lontano da qui, Polifemo lanciò le pesanti rocce nel tentativo di colpire Ulisse e i suoi compagni.

Questa vecchia casa, vissuta, e recentemente messa a fresco, offre comfort, bellezza paesaggistica e tranquillità mentre si specchia nella splendida baia ionica della ridente Giardini Naxos, dove i Greci sbarcarono nel 734 AC per la prima volta in terra di Sicilia. Da qui, nei giorni chiari, lo sguardo spazia lontano fino ai mari dell’Africa.

Mamma Maria ha ridisegnato la sua casa ponendo l’ospite al centro della sua attenzione e delle sue cure secondo gli stili, i sapori e gli odori di una ospitalità siciliani di stampo antico che non può e non deve tramontare.